giovedì 1 marzo 2012

Ricordo di una festa

Nove anni fa ho festeggiato la mia laurea
e per l'occasione ho cenato nel mio ristorante preferito
con 12 amici, 13 compresa me,
un numero casualmente ricorrente e fortunato in quel periodo.
Avevo pensato alla sistemazione dei posti a tavola
e avevo preparato i segnaposto:
dei semplici cartoncini rossi piegati
con il nome di ogni invitato.

A fine serata avevo chiesto agli amici di scrivere
un pensiero
un augurio
una dedica
sul retro del cartoncino,
che poi sarebbe rimasto a me per ricordo.

Si sa che è più facile esprimere le proprie emozioni nero su bianco
anzichè a parole:
terminata la serata
prima di addormentarmi
ho letto ciò che mi avevano scritto
e l'emozione non è mancata...

Questa tendenza è molto diffusa oggi
conosciuta meglio come
LIBRO DEGLI OSPITI o GUEST BOOK.
E' in voga soprattutto per i matrimoni
ma si può declinare per qualsiasi tipo di festa!

Il più tradizionale dei guestbook resta il librone su cui scrivere o scarabocchiare liberamente i propri pensieri.

Più creativa e alternativa è l'idea di lasciare qua e là delle fotocamere usa e getta
che gli invitati possono usare liberamente.
Sarà a carico del festeggiato la stampa delle foto e la scoperta di cosa è stato immortalato durante la festa (e si sa le immagini parlano ancora più di un librone di frasi ;-))

Ancora più significativo affiancare una Polaroid al libro degli ospiti!

E perchè non lasciare a disposizione degli invitati un oggetto a cui siamo particolarmente affezionati o che rappresenti il tema del party?
La bottiglia di champagne con cui abbiamo brindato e un pennarello indelebile sono un'idea!

Per una festa di compleanno per bambini un "baby guest book" potrebbe essere:
un album per disegno formato gigante e tanti pennarelli colorati
un pannello di legno e pittura a dita
una grande scatola bianca o colorata tinta unita che poi diventerà la scatola dei giochi in cameretta.

Alla festa di compleanno dei miei nipo avevamo lasciato questo foglio sul tavolo buffet dei "grandi":


Simil guest book!
Bella idea ;-)

PS: Ricordo nel ricordo...
durante il mio viaggio di nozze oltreoceano io e mi marito abbiamo lasciato le nostre iniziali con un pennarello rosso sulla parete di un locale...la parete era il guest book del pub...
unico e infinito...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...