venerdì 9 marzo 2012

Cookies americani...punto.

Il silenzio di un blog femminile nella giornata della festa della donna sarà stato un caso isolato...
ieri sera dopo una giornata intensa e capricciosa
mi sono spaparanzata sul divano per scrivere questo post
...
e mi sono fermata dopo il titolo.

Non avevo voglia
e non l'ho scritto.

Non ho scritto i soliti auguri,
non ho scritto dei soliti festeggiamenti,
non ho scritto proprio nulla.

Ho solo cercato il significato della festa
il significato storico
quello che mi avevano spiegato a scuola
quando non ero ancora adolescente
e lo ricordavo bene.

E non lo voglio ricordare ora.
Perchè certi avvenimenti si ricordano ma non si festeggiano.

Da quel giorno ne è passata di acqua sotto i ponti
e ne hanno fatta di strada le donne.

E in cosa abbiamo raggiunto la parità?
Possiamo lavorare fuori casa
e faticare il doppio degli uomini per raggiungere il loro livello professionale
poi tornare a casa e cucinare lavare stirare
e sentirci negare il permesso dal capo per la festina all'asilo.

E possiamo chiedere il part time per crescere i nostri figli
e sentircelo negare.

E possiamo decidere di lasciare il lavoro per crescerli i nostri figli
e non perderci i primi mesi così ricchi di emozioni che non ritorneranno
e vedere la compassione sul volto dei tuoi amici
che ormai ti hanno catalogata come la casalinga disperata.

Che parità dobbiamo raggiungere???
Ragazze siamo diverse dagli uomini
vogliamo essere diverse
e non dobbiamo vergognarcene.

Sarà questo periodo di mamma full time
ma solo questo vale la pena di essere donna
e sentirsi chiamare Mammi
come unica parola del vocabolario
dalla tua creatura...

Festeggiamolo questo giorno
in quanto donna
e punto!

Questi biscotti invogliano ad essere immersi in un bicchiere di latte
freddo o tiepido.
E questa immagine mi ricorda la scena del Telefilm
(quello con la "S" maiuscola)
in cui Carrie e Miranda chiaccherano sul loro essere donne
in due momenti così diversi della loro vita
in una tarda notte di una New York innevata.

COOKIES AMERICANI
Ingredienti e preparazione:
la ricetta proviene da qui, variandola solo per l'aggiunta di un pizzico abbondante di sale nell'impasto.


E impacchettiamoli per un dolce pensiero!


Per chi non l'avesse riconosciuta è la borsina della Kiko...
volevo giocare sulla scritta con un pennarello indelebile
vista la massiccia presenza di K...
ma in mancanza del pennarello questo è stato l'esito:


Buon pomeriggio ;-)


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...